Verrà presentato domenica 29 aprile 2012 ad Alvito, in provincia di Frosinone,  il nuovo volume edito dall’Associazione di Promozione Sociale Antares Onlus dal titolo L’insigne collegiata e parrocchiale di S. Simeone profeta in Alvito. Appunti per la storia e l’arte, di monsignor VincenzoTavernese.

Si tratta di un testo pubblicato nella collana di “Storia e Memoria”, diretta da Antimo Della Valle. L’insigne collegiata e parrocchiale di S. Simeone profeta in Alvito,  come l’autore afferma nella prefazione, non è “una vera e propria storia della chiesa” ma una serie di appunti per ulteriori studi sulla storia dell’arte, dell’architettura e dei culti nella Valle del Liri. Secondo gli storici locali l’originaria chiesa va riconosciuta nella cappella del XII sec. sita presso l’omonimo ospizio posto fuori le mura urbane. Alla metà del XVI sec., con il vescovo Tommaso Gigli, fu ricostruita intra moenia forse da uno dei tanti architetti lombardi o ticinesi attivi nella Diocesi di Sora. Tra i tanti importanti documenti analizzati in questo volume, di notevole interesse sono la presentazione alla curia di Sora dell’autentica del corpo di S. Valerio martire e la donazione delle reliquie dei martiri Ippolito e Gennaro già nel cimitero di S. Ciriaca sulla Via Tiburtina. Alla presentazione in programma al Teatro Comunale di Alvito alle ore 17.00 parteciperanno il presidente dell’Associazione Antares, Nicola Ruocco, il sindaco di Alvito, Duilio Martini, l’Assessore alla cultura del Comune di Alvito, Giovanni Diego Ferrante, l’Avvocato Luciano Santoro, cultore di storia locale, modererà l’incontro il dott. Vittorio Lucchese , sarà presente l’autore, mons. Vincenzo Tavernese.

L’AUTORE

Dal 1968 mons. Vincenzo Tavernese indaga su fonti archivistiche e devozioni popolari della Diocesi Sorana come dimostrano Brevi cenni storici sulla devozione a Maria Santissima della Vittoria che si venera nel santuario di Isoletta, Storia e leggenda di un santo e del suo Santuario: S. Eleuterio pellegrino e confessore patrono di Arce, Isola del Liri 1979, “Devozioni popolari e arte nella Diocesi di Sora e di Aquino dalla fine del XVI alla prima metà del sec. XVII”, in Baronio e l’Arte. Atti del Convegno Internazionale di Studi, Sora, 10-13 ottobre 1984, a cura di R. De Maio-A. Mazzacane-Gulia, Sora 1985, “Le testimonianze sulla Passio Iuliani”, in Antichità paleocristiane e altomedievali del Sorano. Atti del Convegno di Studi – Sora 1-2 dicembre 1984, a cura di L. Gulia-A. Quacquarelli, Sora 1985 e “Una fonte archivistica dell’Archivio della Curia Vescovile di Sora. Nota sul Libro Verde”, in Don Gaetano Squilla. Contributo alla conoscenza della Diocesi di Sora e del suo territorio. Atti del Convegno – Sora 6 dicembre 1985, a cura di L. Gulia, Sora 1986. Più recenti sono Il regesto delle pergamene dell’Archivio Parrocchiale SSma Annunziata di Castello, Roccasecca 2007, Splendori del passato della liturgia. Catalogo della mostra tenutasi nel 2008 nella Basilica cattedrale di San Bartolomeo Apostolo in Pontecorvo (con R. Rea) ed I vescovi originari della Diocesi di Sora Aquino Pontecorvo, [Roccasecca 2010]. In questa collana Storia e Memoria ha pubblicato Il Santuario Vescovile dei Santi Medici Cosma e Damiano in Pontecorvo: tra Storia e Leggenda, Associazione Antares, Piedimonte San Germano 200

Read More →

 

Sabato 6 settembre 2008 a Piedimonte San Germano, nelle vie adiacenti al centro, si terrà la IV rassegna  di sapori e suoni ciociari denominata “EDUM CANTUMQUE”, organizzata dall’Associazione di promozione sociale ONLUS Antares con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. In programma un percorso enogastronomico, esibizioni musicali con strumenti tipici ciociari e altri eventi ed attrattive che allieteranno la serata.
Sabato 6 settembre, dunque, le strade del centro di Piedimonte San Germano si trasformeranno in un vero e proprio percorso enogastronomico con degustazione dei piatti tipici ciociari. In vari punti del percorso si esibiranno gruppi di  musica popolare mentre faranno da corona le bancarelle degli espositori che proporranno una buona offerta gastronomica.

La manifestazione si aprirà alle ore 16.00 con i saluti dell’Assessore regionale Francesco De Angelis, il presidente della XV Comunità montana Valle del Liri, Dino Giovannone, il sindaco di Piedimonte San Germano, Domenico Iacovella, l’Assessore della XV Comunità montana “Valle del Liri”, Luciano Spiridigliozzi e il presidente dell’Associazione Antares Onlus, Giuseppe Sacco

PROGRAMMA

Ore 16.00
Apertura della manifestazione e inaugurazione degli Stands espositivi
Ore 18.30
Inizio percorso enogastronomico con degustazione dei piatti tipici ciociari: tagliolini e fagioli – Pane ammollo – Trippa – La composta – Tarallucci al vino. Interventi di gruppi di musica etnica e popolare. Rievocazione storica : “I Briganti” a cura dell’Associazione culturale “Antica Terra di Frontiera” – Basso Lazio.
Ore 21.30
Concerto CANZONIERI DELL’APPIA musica popolare dell’Italia del Sud in piazza Municipio

Read More →

RSS Montecassino.net

  • Montecassino e Dante, in mostra il codice 512 della Divina Commedia fino al 31 dicembre
    Esposto il codice 512 della Divina Commedia, anteprima mondiale a Montecassino Una esposizione destinata a restare nella storia quella inaugurata sabato 11 settembre a Montecassino. Per […] L'articolo Montecassino e Dante, in mostra il codice 512 della Divina Commedia fino al 31 dicembre proviene da Montecassino.
  • La Card Sif Cultura per accedere gratuitamente nei Musei della provincia di Frosinone
    La card SIFCultura consente di  entrare gratuitamente nei Musei e di usufruire dell’offerta culturale di sistema in tutti gli Istituti e i Luoghi della Cultura aderenti […] L'articolo La Card Sif Cultura per accedere gratuitamente nei Musei della provincia di Frosinone proviene da Montecassino.
  • L’Abbazia di Montecassino riapre al pubblico il 31 maggio
    Sarà il 31 Maggio, domenica di Pentecoste, il giorno della riapertura dell’Abbazia di Montecassino dopo il lockdown dovuto all’emergenza sanitaria. Nella ricorrenza in cui l’Abate di […] L'articolo L’Abbazia di Montecassino riapre al pubblico il 31 maggio proviene da Montecassino.
  • 15 febbraio 1944, il bombardamento di Montecassino. L’abbazia benedettina rasa al suolo
    Tra le 9,28 e le ore 13.00 del 15 febbraio 1944,  239 bombardieri alleati, medi e pesanti sganciarono 453 tonnellate e mezza di bombe su Montecassino, […] L'articolo 15 febbraio 1944, il bombardamento di Montecassino. L’abbazia benedettina rasa al suolo proviene da Montecassino.
  • Montecassino: I giorni di San Benedetto dal 13 al 21 marzo
    Dal 13 al 21 marzo l’Abbazia di Montecassino e la Città di Cassino saranno teatro di un susseguirsi di eventi di carattere religioso, culturale, sportivo e […] L'articolo Montecassino: I giorni di San Benedetto dal 13 al 21 marzo proviene da Montecassino.
  • L’abbazia di Montecassino tra storia e arte
    L’Abbazia di Montecassino fu fondata nel 529 da San Benedetto che fondò il primo nucleo sull’acropoli dell’antica Casinum, oggi Cassino.  Il paganesimo era ancora presente, ma […] L'articolo L’abbazia di Montecassino tra storia e arte proviene da Montecassino.
  • I paesi della Valle del Liri
    Nella media Valle del Liri ci sono affascinanti borghi ricchi di storia e di uno straordinario patrimonio culturale, ambientale ed archeologico. Partendo dall’area più interna a […] L'articolo I paesi della Valle del Liri proviene da Montecassino.
  • Il percorso della Battaglia di Montecassino
    Il percorso della Battaglia di Montecassino inizia dal cmitero polacco fino al quota 593, Monte Calvario,  dove è collocato il monumento dedicato ai polacchi. Si estende […] L'articolo Il percorso della Battaglia di Montecassino proviene da Montecassino.
  • Le sorgenti del fiume Gari, uno spettacolo naturale nel centro della città di Cassino
    Le sorgenti del fiume Gari si trovano al  centro della città di Cassino, esattamente a piedi della Rocca Janula e sono considerate le più grandi d’Europa. […] L'articolo Le sorgenti del fiume Gari, uno spettacolo naturale nel centro della città di Cassino proviene da Montecassino.
  • Montecassino, mostra filatelica ” Dagli albori del Francobollo” fino al 10 marzo 2019
    L’Abbazia di Montecassino, in collaborazione con Poste Italiane inaugura sabato 3 novembre 2018 alle 10.30 l’ esposizione filatelica “Dagli albori del Francobollo”. Sarà possibile visitare l’esposizione […] L'articolo Montecassino, mostra filatelica ” Dagli albori del Francobollo” fino al 10 marzo 2019 proviene da Montecassino.

RSS Il Cronista

  • Tessere di un Novecento privato. Memoria e scrittura come antitodo al Covid 19
    Martedì 21 settembre ci sarà il primo vero incontro pubblico e libero da costrizioni di sorta degli amici della Fondazione Levi Pelloni. Avverrà per la presentazione del libro collettaneo edito dalla linea editoriale della Fondazione, intitolato “I cassetti della memoria”, presso il Centro Anziani Trastevere (Viale Trastevere, 143, ore 17,00). Racconti e memorie assortite dai […]
  • I finalisti del FiuggiStoria Lazio Meridionale & Terre di Confine 2021
    La premiazione della XII Edizione a Fiuggi (Sala Consiliare, ore 16,30) sabato 25 settembre 2021 alla presenza di tutti gli autori finalisti Il comitato dei lettori del Premio FiuggiStoria-Lazio Meridionale & Terre di Confine, presieduto da Luciana Ascarelli e Felice Vinci e riunitosi nei giorni scorsi nella sede di rappresentanza della Fondazione Levi Pelloni di […]
  • Gli ebrei di Santa Marinella. Itinerario della memoria
    Sabato 4 settembre, alle ore 21.00, appuntamento davanti alla Chiesa di S.Giuseppe per il walking tour nei luoghi della Santa Marinella Ebraica. Una passeggiata, presentata dallo storico Pino Pelloni e curata da Alessandro Oggiano Tour Guide, alla riscoperta del prezioso patrimonio di memorie, legami e di personaggi che meritano essere ricordati. Saranno presenti Luciana Ascarelli, […]
  • Fiuggi, il 25 settembre verranno premiati i vincitori del FiuggiStoria 2020
    Il prossimo 25 settembre Fiuggi, in occasione della XII edizione del Premio FiuggiStoria-LazioMeridionale & Terre di Confine, ospiterà i vincitori dell’ XI edizione nazionale 2020 che per motivi di chiusure sanitarie non vennero premiati nel dicembre scorso nella rituale cerimonia presso Palazzo San Macuto a Roma.I vincitori della passata edizione, nominati da remoto il 18 […]
  • Gaeta Patrimonio dell’UNESCO, presentata la candidatura.
    Gaeta Patrimonio dell’UNESCO: il sistema fortificato dell’epoca di Carlo V come tema centrale per la pre-candidatura della città quale sito dall’eccezionale valore universale. “Siamo orgogliosi – afferma il Sindaco Cosmo Mitrano – di poter comunicare che abbiamo presentato la pre-candidatura avviando l’iter per l’iscrizione ed il riconoscimento della città di Gaeta e delle fortificazioni di […]