Exemple

Giovedì 25 gennaio 2018 si svolgerà a Roma, presso la Biblioteca della Giunta Regionale “Altiero Spinelli”, la giornata di studio dedicata a “L’Alta Terra di Lavoro: tempi e argomenti di storia della Campania Felix compresa nel territorio della Regione Lazio”.
Un ulteriore momento di studio si terrà il 3 febbraio 2018 ad Arpino, presso la Biblioteca Comunale Palazzo Sangermano. L’evento è stato organizzato dalla Regione Lazio, Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili, Area Giuridica e sui Beni Culturali in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale Antares Onlus di Piedimonte San Germano ed il Comune di Arpino.

La giornata di studi tratterà in modo scientifico temi storici e archeologici dell’Antica Terra di Lavoro compresa nell’attuale territorio appartenente alla Regione Lazio e che prima dell’Istituzione della Provincia di Frosinone nel 1927 appartenevano all’antica Terra di Lavoro.

I lavori saranno aperti da Piergiorgio Monti, direttore scientifico del museo archeologico di Fregellae a Ceprano, che tratterà il tema di Fragellae e l’inizio della colonizzazione romana del Lazio Meridionale con valutazioni dei maggiori siti archeologici del territorio come Aquinum, Casinum e Interamna Lirenas.

Lo storico dell’Università di Cassino, Gaetano De Angelis- Curtis affronterà l’argomento del cambiamento territoriale e la trasformazione da Terra di Lavoro a Lazio Meridionale con tutte le implicazioni culturali e giuridiche.

Fernando Riccardi, storico e giornalista, tratterà il tema del Brigantaggio post-unitario e le origini del fenomeno nell’Alta Terra di Lavoro. Dopo la pausa, i lavori riprenderanno nel pomeriggio con l’intervento dell’Avv. Ferdinando Corradini che analizzerà il processo di industrializzazione dell’Alta Terra di Lavoro prima e dopo l’unificazione italiana.

L’avvocato Luciano Santoro affronterà il tema dei Gallio di Como e il feudo cominense di Alvito nell’Alta Terra di Lavoro. Concluderà la giornata di Studi, la dott.ssa Marina Carta, esperta di cartografia storica, trattando  Il Cabreo dei Beni della Cappella del Monte dei Morti nella Chiesa di San Michele Arcangelo ad Arpino: aspetti del linguaggio decorativo del disegno catastale tra il XVII e XVII secolo.

La seconda sessione della Conferenza si svolgerà ad Arpino, presso la Biblioteca di Palazzo Sangermano, Sabato 3 febbraio 2018 alle ore 16.00.

 

 

Read More →
Exemple

La consegna dei Presepi che andranno in mostra e concorreranno al Premio è possibile fino a sabato 23 Dicembre 2017 alle ore 12.00, previa iscrizione online sul sito web dell’Associazione Antares Onlus

Terza edizione della Mostra-Concorso del Presepe Artigianale, Città di Piedimonte San Germano, possono partecipare tutti coloro che si dilettano nell’arte presepiale.

La partecipazione è gratuita. Al presepe primo classificato sarà assegnato un premio di € 250,00; al secondo classificato, uno di € 150,00; al terzo, uno di € 100,00.

Per partecipare alla Terza Edizione della Mostra- Concorso città di Piedimonte San Germano occorre prenotare la proria partecipazione compilando il   seguente Modulo Online. La consegna dei lavori artigianali da esporre è possibile fino a sabato 23 dicembre 2017  dalle ore 12.00 presso la Sala Parrocchiale della Chiesa di Santa Maria Assunta di Piedimonte San Germano. I partecipanti, oltre al Presepe, dovranno consegnare, il modulo di partecipazione scaricabile al seguente link,  debitamente compilati in ogni campo.

Continue reading Bando della terza edizione Mostra-Concorso Presepe Artigianale città di Piedimonte San Germano

Read More →
Exemple

Prima edizione della Mostra-Concorso del Presepe Artigianale, Città di Piedimonte San Germano, possono partecipare tutti coloro che si dilettano nell’arte presepiale. La partecipazione è gratuita. Al presepe primo classificato sarà assegnato un premio di € 250,00; al secondo classificato, uno di € 150,00; al terzo, uno di € 100,00. La domanda di partecipazione entro il 15 dicembre 2015.  SCARICA IL MODULO DI ADESIONE

REGOLAMENTO

Art. 1 L’AssociazioneUniversitas Pedismontis Vetera et Nova con l’Associazione di Promozione Sociale O.N.L.U.S. “Antares”, organizza la 1^ Mostra-Concorso del Presepe Artigianale città di Piedimonte San Germano (FR) dal 26/12/2015 al 06/01/2016;
Art. 2 La partecipazione alla mostra-concorso è gratuita;
Art. 3 La mostra-concorso è aperta a tutti coloro che si dilettano nell’arte presepiale, quanti intendono concorrere devono far pervenire, entro le ore 12,00 del 15/12/2015 la domanda di partecipazione scaricabile dal sito www.associazioneantares.it oppure disponibile presso la sede dell’Associazione Universitas Pedismontis.Vetera et Nova di Piedimonte San Germano (FR) in Piazza Municipio, 08;
Art. 4 Le opere dovranno essere consegnate o fatte pervenire, con due foto delle stesse, entro e non oltre le ore 12,00 del 20/12/2015 all’Associazione Universitas Pedismontis.Vetera et Nova in Piedimonte San Germano (FR) P.zza Municipio, 08, oppure inviando in modulo di adesione per posta elettronica al seguente indirizzo : stampa@associazioneantares.it. Per informazioni contattare il presidente dell’Associazione Universitas Pedismontis.Vetera et Nova, Don Tonino Martini, telefono 331 506542

Art. 5 Le opere presepiali dovranno essere predisposte su un piano di appoggio di dimensioni massime di cm 90 x cm 50 con gli elementi ben fissati e con impianto elettrico, ove presente, conforme alle vigenti norme di legge;
Art. 6 I Presepi saranno custoditi con la massima cura e attenzione dalle Associazioni “UniversitasPedismontis.Vetera et Nova” ed “Antares” che sono sollevate da ogni responsabilità in caso di furto o danni che le opere potrebbero subire per cause alle stesse non imputabili. A fronte di successiva richiesta da rivolgere alle Associazioni “UniversitasPedismontis.Vetera et Nova” e/o “Antares”, le opere saranno restituite;
Art. 7 Ciascuna opera premiata può partecipare ad una sola edizione del concorso, pena l’esclusione;
Art. 8 La mostra sarà allestita all’interno della Sala Parrocchiale “San Germano” di Via Cavour,01, sarà inaugurata il 25/12/2015 alle ore 17,30 e rimarrà aperta fino al giorno 06/01/2016;
Art. 9 I Presepi saranno giudicati da apposita Commissione sulla base dei seguenti parametri di valutazione:
• Originalità o ambientazione (max punti 25)
• Lavorazione artigianale (max punti 25)
• Qualità artistica (max punti 25)
• Difficoltà tecnica di realizzazione (max punti 25)

Ciascun membro della Commissione può assegnare un massimo di 5 punti per ogni parametro di valutazione.Il giudizio della Commissione è definitivo ed inoppugnabile.

Art. 10 Al presepe primo classificato sarà assegnato un premio di € 250,00; al secondo classificato, uno di € 150,00; al terzo, uno di € 100,00;

Art. 11 La premiazione del concorso avrà luogo il giorno 06/01/2016 alle ore 19,00 presso la Sala Parrocchiale “San Germano“ di Via Cavour,01 in Piedimonte San Germano (FR);

Art. 12 Per quant’altro non previsto e disciplinato dal presente regolamento si rinvia alle inappellabili decisioni assunte, caso per caso, dalla Commissione Giudicatrice.

SCARICA IL MODULO DI ADESIONE

Read More →
Exemple

L’Associazione Antares rilancia Libri al Castello

Torna a Piedimonte San Germano nella suggestiva sede del Castello dei Conti di Aquino “Libri al Castello”,  sabato 19 settembre alle ore 18.00,  organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Antares “Onlus.  L’evento si inserisce nell’ambito della manifestazione PIedimonte tra Arte, Storia e Sapori che l’Amministrazione comunale ha organizzato il 19 e 20 settembre, dove sarà allestito un percorso gastronomico ed eventi musicali a partire dalle ore 21.00.

L’evento culturale è stato affidato all’Associazione Antares che rilancia “Libri al Castello” una kermesse di libri lanciata nel 2010 dal compianto storico dell’Alta Terra di Lavoro, Eugenio Maria Beranger, presidente onorario dell’Associazione, e Antimo Della Valle, direttore della Collana Storia e memoria. L’Associazione, presieduta da Nicola Ruocco in questa edizione 2015 rilancia l’evento provenendo al pubblico un incontro con gli autori nella suggestiva piazza corte del Castello Medievale dei Conti di Aquino, con dialoghi di circa mezz’ora tra gli autori e i conduttori della serata.

L’inizio previsto per le ore 18.00 con la presenza di Fernando Riccardi, giornalista e storico, che dialogherà con Antimo Della Valle sul tema del brigantaggio presentando il volume “Brigantaggio postunitario, una storia tutta da scrivere”.  Il libro di Fernando Riccardi, frutto di ricerche approfondite negli archivi italiani, ricostruisce la vera storia del brigantaggio postunitario, demolendo il mito del  Risorgimento.

Il romanzo di Romina D’Aniello, giornalista e scrittrice, La bambina che non sapeva giocare, sarà oggetto della conversazione dell’autrice con Paola Panetta. Romina D’Aniello, nel libro racconta la storia di Anna, la storia vera di una bambina, figlia, donna, moglie, madre, infine nonna, nata nel 1935 e costretta a subire, prima, le fatiche quotidiane della piccola provincia, dove anche il nascere e il sopravvivere era cosa difficile, poi le brutture delle guerra e ancora le scelte imposte da altri e l’emigrazione in Inghilterra, con Coreno sempre nel cuore.
Si tratta del racconto di una generazione intera, fatta di solitudine, di guerra, di emigrazione, di rabbia, ma anche della consapevolezza che si può sempre scegliere se farsi travolgere dagli eventi o lottare, per rivendicare il ruolo di protagonisti unici della propria esistenza. Anna lotta e racconta la sua vita.

L’ultimo appuntamento prevede un dialogo tra Rosario Di Monaco e Giuseppe Sacco su Vittorio di Monaco,( 1760-1850) Medico, Fisico e Chimico pedemontano. La vita e le opere.
Prendendo spunto dalla pubblicazione “Saggio analitico ed uso medico delle acque medicinali fredde, e termali di Sujo in Terra di Lavoro, compilato dal dottore di medicina Vittorio di Monaco, Rosario Di Monaco racconterà la storia del suo illustre prozio, nato a Piedimonte San Germano nel 1760 distintosi per studi e pubblicazioni nel campo della medicina, della chimica e della fisica.  L’Associazione Antares nel 2012 ripropose  una ristampa anastatica del 1798 pubblicata  nella collana di “Storia e Memoria”, fiore all’occhiello dell’Associazione Antares. L’evento sarà anche l’occasione per presentare i risultati delle ricerche effettuate sulla vita e le opere dell’illustre medico di Piedimonte San Germano

Nel corso della manifestazione esporranno le proprie opere tutti gli autori locali che desiderano far conoscere i loro libri. Hanno aderito all’invito e parteciperanno, Daniele Baldassare , Elena Montanaro, Maria Scerrato, Don Tonino Martini, presidente di Universitas Pedemontis Vetera et Nova, e altri autori.

Durante la manifestazione sarà presentata la mostra fotografica suPiedimonte San Germano curata da Antonio Vignola e visite guidate al Castello dei Conti di Aquino, a cura di Giuseppe Pelagalli.

Read More →

In occasione del 70° Anniversario della distruzione di Piedimonte San Germano, l ‘Associazione di Promozione Sociale Antares Onlus comunica che domenica 28 settembre sarà presentato il documentario ” Dopo Cassino, Piedimonte San Germano (1943-1945)”, vincitore del Premio Fiuggi Storia Lazio Meridionale.
Una coproduzione Joker Image di Udine, Associazione Antares, parteciperà il regista e produttore Roberto Mario Cuello, il colonnello Erik Jankowski. reduce di guerra del II Corpo Polacco e alcuni testimoni, cittadini di Piedimonte San Germano protagonisti del documentario che hanno raccontato l’orrore della guerra e la tragedia della popolazione civile.

Domenica 28 settembre, ore 17.00, Sala Convegni, Chiesa di Santa Maria Assunta in Piedimonte San Germano Alta

 

Read More →