Exemple

L’Associazione Antares chiede il ripristino della lapide marmorea commemorativa dei caduti della Grande Guerra

L’Associazione di promozione Sociale Antares Onlus a seguito della ricorrenza del 100° Anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale 1918-2018, ha chiesto all’Amministrazione Comunale di Piedimonte San Germano, il ripristino della lapide marmorea, commemorativa dei caduti di Piedimonte San Germano nella Grande Guerra con lettera protocollata in data 4 ottobre e firmata dal presidente Nicola Ruocco.

Tale lapide era collocata sulla facciata laterale della Chiesa di San Nicola, in piazza Vittorio Veneto, ed è stata distrutta nel secondo conflitto mondiale del 1943-1944.

L’ Associazione Antares ha chiesto che venga esposta sulla facciata laterale della Chiesa di San Nicola in Piedimonte San Germano superiore una nuova lapide commemorativa a ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale da inaugurare il giorno 4 novembre 2018.

L’idea di richiedere il ripristino della lapide marmorea nasce lo scorso anno, il 4 novembre 2017, durante la presentazione del libro del prof. Gaetano De Angelis-Curtis, La Prima Guerra Mondiale e l’Alta Terra di Lavoro, presso la Chiesa di San Nicola in Piedimonte San Germano Alta.

L’Associazione Antares ha allegato alla richiesta, l’elenco delle vittime della Prima Guerra Mondiale riportate sulla lapide distrutta.

You must be logged in to post a comment.

RSS Montecassino.net

RSS Il Cronista

  • Piedimonte S.G., Antares”Dedichiamo una strada all’avv. Raffaele Nardoianni”
    Con una richiesta ufficiale protocollata in Comune, l’Associazione Antares propone, nell’ambito degli eventi dell’80° Anniversario della liberazione di Piedimonte San Germano, di intitolare una strada all’avvocato Raffaele Nardoianni che si è battuto per la ricostruzione del paese ed ha tenuto viva la memoria storica della cittadina con i suoi scritti. Nell’ambito delle celebrazioni dell’80° anniversario […]
  • Il Tramonto dei Giusti presentato a Roma
    La nuova edizione del libro di Pino Pelloni, che si avvale dell’introduzione dello storico Piero Melograni, è stata presentata alla Casa della Storia e della Memoria. La germanista Roberta Ascarelli, il docente di storia Antonio Areddu, la docente della Pontificia Università Gregoriana Yvonne Dohna Schlobitten e la giornalista Ilaria Pisciottani, introdotti da Bianca Cimiotta Lami, […]
  • In occasione del 25 aprile annunciato il bando Monte Carmignano per l’Europa 2024. Potranno partecipare anche libri sul Lazio Meridionale
    Il Premio verrà conferito ad autori di opere storiografiche e divulgative e prevede quattro sezioni: saggistica, narrativa storica, Europa, libri o saggi di autori stranieri, multimedia. C’è anche una sezione Campania e Terre di Confine, opere edite riguardanti la storia del territorio della Terra di Lavoro della Campania e dei territori limitrofi. Le opere dovranno […]
  • Cassino 1944, bombe sull’Abbazia. Gli 80 anni della distruzione rievocati a Palazzo San Macuto-Camera dei deputati
    La Fondazione Giuseppe Levi Pelloni promuove una “lezione di storia” a piu’ voci, dedicata alla distruzione dell’abbazia di Montecassino, in occasione degli 80 anni della sua distruzione ad opera dei pesanti bombardamenti delle Forze Alleate il 15 febbraio del 1944. L’incontro, che si terrà venerdì16 febbraio, (ingresso ore 15) Sala del Refettorio di Palazzo San […]
  • Il Cdsc di Cassino chiede il conferimento delle medaglie d’oro al merito civile alle popolazioni locali
    Il presidente del Cdsc Cassino, Gaetano De Angelis- Curtis: In occasione dell’Ottantesimo anno del passaggio del fronte di guerra nel Cassinate (1944-2024) il Centro documentazione e studi cassinati-Aps auspica vivamente e chiede che sia dato un riconoscimento morale alle popolazioni locali, il più alto che può essere concesso dalla Repubblica Italiana con il conferimento delle […]