Exemple

COMUNICATO STAMPA

L’Associazione di Promozione Sociale Antares esprime dispiacere ed amarezza per aver appreso dalla stampa locale che mercoledì 17 maggio 2017 una delegazione polacca si è recata a Piedimonte San Germano  per rendere omaggio ai soldati caduti nella battaglia per lo sfondamento della linea Hitler del maggio 1944.

La delegazione polacca era guidata dall’ Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia, Tomasz Orłowski, il Ministro Jan Józef Kasprzyk, Capo dell`Ufficio per i Reduci di Guerra e Vittime di Persecuzioni e la senatrice Anna Maria Anders, figlia del generale Anders che ricostituì l’esercito polacco reclutando gli ex prigionieri provenienti dalla Siberia e con rigore ed intelligenza tattica conquistò prima Montecassino e poi Piedimonte San Germano. La delegazione polacca ha reso omaggio al monumento che ricorda i caduti civili e militari di tutte le guerre per poi celebrare la ricorrenza insieme ai reduci di guerra davanti al monumento che ricorda il sacrificio dei soldati di Anders

La comunità di Piedimonte San Germano è stata tenuta completamente all’oscuro della cerimonia e della presenza delle autorità polacche, non potendo in tal modo partecipare ed accogliere i rappresentanti del Governo polacco, il signor Ambasciatore e la figlia dell’indimenticabile generale Anders.

Non è stata data alcuna informazione nemmeno alle Associazioni culturali presenti sul territorio che rappresentano il tessuto sociale e civile della comunità di Piedimonte San Germano.

La stessa delegazione  il giorno dopo, 18 maggio 2017, si è recata a Montecassino per porgere l’omaggio ai soldati del Secondo corpo che hanno combattuto per conquistare l’Abbazia benedettina ed è stata accolta dall’autorità e da centinaia di persone che si sono recate al cimitero polacco per onorarne la memoria.

La cittadinanza di Piedimonte San Germano ha dato un segno di  assoluta indifferenza nei confronti dei rappresentati del Governo polacco ma soprattutto nell’onorare la memoria dei caduti,  non per propria responsabilità ma poiché  le istituzioni preposte non ha dato alcuna informazione.

L’Associazione Antares impegnata da oltre 10 anni  nello studio e ricerche sul periodo bellico  è stata sempre molto attiva ed ha contribuito in  maniera decisiva alla memoria storica nel ricordo del tragico sfollamento della popolazione civile e della dimenticata battaglia di Piedimonte che è costata il sacrificio dei soldati polacchi e dell’intero tessuto urbano cittadino, organizzando diverse iniziative, progetti editoriali e multimediali anche in collaborazione con le istituzioni polacche.

Sulla base di ciò l’Associazione Antares desidera esprimere dispiacere ed amarezza per non aver potuto accogliere al pari di altre associazioni e cittadini di Piedimonte,  i delegati polacchi.

L’Associazione Antares informa che nei prossimi giorni invierà un messaggio privato all’Ambasciatore polacco in Italia scusandosi a nome della cittadinanza di Piedimonte San Germano per la mancata partecipazione  della comunità spiegandone i motivi.

Piedimonte sg

Read More →
Exemple

L’ amministrazione comunale di Ceccano restituisce  una preziosa litografia alla città di Piedimonte San Germano, a ritirarla una delegazione dell’Amministrazione Comunale e una delegazione dell’Associazione Antares che ha contribuito a rinsaldare i rapporti culturali tra le due città.

Ha visto protagonisti a Ceccano, presso il Palazzo municipale, il Sindaco di Piedimonte San Germano, Vincenzo Nocella, il suo Vice-Sindaco, Leonardo Capuano, e il tesoriere dell’Associazione di Promozione Sociale ONLUS Antares, Massimo Benedetto Mastrangeli.

Per il primo cittadino di Ceccano, Roberto Caligiore, si è trattato “di un incontro tra amministratori che, di fatto, può essere ritenuto un vero e proprio gemellaggio culturale tra la nostra Amministrazione e quella di questa cittadina, oggi legata moltissimo alla nostra comunità anche per i numerosi pendolari che ogni giorno vi si recano al lavoro”.

L’incontro molto cordiale tra le due delegazioni amministrative è avvenuto però per altri tipi di legami che la storia, dopo anni, ha voluto riannodare. A Ceccano, infatti, a seguito della dismissione di un palazzo nobiliare passato ora di proprietà, è stata recuperata una preziosa litografia ritraente Vincenzo Aceto, Avvocato della Sacra Rota di Piedimonte S. Germano che, nel frattempo, l’Assessore alla Cultura, Stefano Gizzi, si era premunito di conservare presso la Biblioteca cittadina con la chiara intenzione di risalire agli effettivi proprietari.

Dopo una serie di doverosi accertamenti, la storia legata a questo particolare ritratto ha consentito di riportarne alla luce l’esatta provenienza che, dall’800, lo legava alla nobile famiglia tenutaria del castello di Piedimonte S. Germano, bombardato e distrutto durante la II Guerra Mondiale.

La litografia, appesa allora alle pareti del castello insieme alle altre degli avi della stessa famiglia, andate poi distrutte per gli eventi bellici, dopo la cruenta battaglia che mise in ritirata le truppe tedesche, fu prelevata dagli alleati che arrivati a Ceccano, qui la lasciarono in custodia.

Ora la litografia è ritornata nella sua sede originaria e da parte dell’Amministrazione di Piedimonte San Germano, Ceccano ha ricevuto un’interessantissima serie di volumi, catalogabili come fonti locali, di cui molte copie anastatiche di edizioni non più recuperabili e legate alla storia della Terra di Lavoro, altra anima territoriale ora fusa nell’unicità della provincia Terra di Lavoro.

Read More →
Exemple

Piedimonte San Germano, 29 ottobre 2016, ore 17.00, Aula Consiliare.

Un convegno in memoria delle vittime del terremoto di Amatrice ma soprattutto una giornata di studi per spiegare ai cittadini, agli amministratori pubblici, agli operatori del settore quale prevenzione e misure adottare per prevenire i crolli e i rischi nei centri urbani.

Il convegno dal titolo Terremoti: prevenzione e misure per ridurre il rischio nei centri urbani si terrà a Piedimonte San Germano sabato 29 ottobre 2016 alle ore 17.00 presso l’aula consiliare del Comune. Organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale antares Onlus, in collaborazione con il Circolo  Legambiente Lamasena con il patrocinio del Comune di Piedimonte San Germano e la Media Partner de L’Inchiesta-Quotidiano, al convegno parteciperanno Riccardo Viselli, Geologo – Segretario di Legambiente Lamasena, con una relazione su la Sismicità della provincia di Frosinone, Emiliano Cinelli, geologo, esperto di microzonazione sismica con una relazione su la Prevenzione: l’unica arma contro i terremoti, Morgan Reali, ingegnere, esperto di edilizia antisismica, interverrà su l’ingegneria antisismica.Modererà i lavori, Antimo Della Valle, giornalista e responsabile editoriale dell’Associazione Antares Onlus.

 

locandina-terremoto

Read More →
Exemple

Prima edizione della Mostra-Concorso del Presepe Artigianale, Città di Piedimonte San Germano, possono partecipare tutti coloro che si dilettano nell’arte presepiale. La partecipazione è gratuita. Al presepe primo classificato sarà assegnato un premio di € 250,00; al secondo classificato, uno di € 150,00; al terzo, uno di € 100,00. La domanda di partecipazione entro il 15 dicembre 2015.  SCARICA IL MODULO DI ADESIONE

REGOLAMENTO

Art. 1 L’AssociazioneUniversitas Pedismontis Vetera et Nova con l’Associazione di Promozione Sociale O.N.L.U.S. “Antares”, organizza la 1^ Mostra-Concorso del Presepe Artigianale città di Piedimonte San Germano (FR) dal 26/12/2015 al 06/01/2016;
Art. 2 La partecipazione alla mostra-concorso è gratuita;
Art. 3 La mostra-concorso è aperta a tutti coloro che si dilettano nell’arte presepiale, quanti intendono concorrere devono far pervenire, entro le ore 12,00 del 15/12/2015 la domanda di partecipazione scaricabile dal sito www.associazioneantares.it oppure disponibile presso la sede dell’Associazione Universitas Pedismontis.Vetera et Nova di Piedimonte San Germano (FR) in Piazza Municipio, 08;
Art. 4 Le opere dovranno essere consegnate o fatte pervenire, con due foto delle stesse, entro e non oltre le ore 12,00 del 20/12/2015 all’Associazione Universitas Pedismontis.Vetera et Nova in Piedimonte San Germano (FR) P.zza Municipio, 08, oppure inviando in modulo di adesione per posta elettronica al seguente indirizzo : stampa@associazioneantares.it. Per informazioni contattare il presidente dell’Associazione Universitas Pedismontis.Vetera et Nova, Don Tonino Martini, telefono 331 506542

Art. 5 Le opere presepiali dovranno essere predisposte su un piano di appoggio di dimensioni massime di cm 90 x cm 50 con gli elementi ben fissati e con impianto elettrico, ove presente, conforme alle vigenti norme di legge;
Art. 6 I Presepi saranno custoditi con la massima cura e attenzione dalle Associazioni “UniversitasPedismontis.Vetera et Nova” ed “Antares” che sono sollevate da ogni responsabilità in caso di furto o danni che le opere potrebbero subire per cause alle stesse non imputabili. A fronte di successiva richiesta da rivolgere alle Associazioni “UniversitasPedismontis.Vetera et Nova” e/o “Antares”, le opere saranno restituite;
Art. 7 Ciascuna opera premiata può partecipare ad una sola edizione del concorso, pena l’esclusione;
Art. 8 La mostra sarà allestita all’interno della Sala Parrocchiale “San Germano” di Via Cavour,01, sarà inaugurata il 25/12/2015 alle ore 17,30 e rimarrà aperta fino al giorno 06/01/2016;
Art. 9 I Presepi saranno giudicati da apposita Commissione sulla base dei seguenti parametri di valutazione:
• Originalità o ambientazione (max punti 25)
• Lavorazione artigianale (max punti 25)
• Qualità artistica (max punti 25)
• Difficoltà tecnica di realizzazione (max punti 25)

Ciascun membro della Commissione può assegnare un massimo di 5 punti per ogni parametro di valutazione.Il giudizio della Commissione è definitivo ed inoppugnabile.

Art. 10 Al presepe primo classificato sarà assegnato un premio di € 250,00; al secondo classificato, uno di € 150,00; al terzo, uno di € 100,00;

Art. 11 La premiazione del concorso avrà luogo il giorno 06/01/2016 alle ore 19,00 presso la Sala Parrocchiale “San Germano“ di Via Cavour,01 in Piedimonte San Germano (FR);

Art. 12 Per quant’altro non previsto e disciplinato dal presente regolamento si rinvia alle inappellabili decisioni assunte, caso per caso, dalla Commissione Giudicatrice.

SCARICA IL MODULO DI ADESIONE

Read More →
Exemple

L’Associazione Antares rilancia Libri al Castello

Torna a Piedimonte San Germano nella suggestiva sede del Castello dei Conti di Aquino “Libri al Castello”,  sabato 19 settembre alle ore 18.00,  organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Antares “Onlus.  L’evento si inserisce nell’ambito della manifestazione PIedimonte tra Arte, Storia e Sapori che l’Amministrazione comunale ha organizzato il 19 e 20 settembre, dove sarà allestito un percorso gastronomico ed eventi musicali a partire dalle ore 21.00.

L’evento culturale è stato affidato all’Associazione Antares che rilancia “Libri al Castello” una kermesse di libri lanciata nel 2010 dal compianto storico dell’Alta Terra di Lavoro, Eugenio Maria Beranger, presidente onorario dell’Associazione, e Antimo Della Valle, direttore della Collana Storia e memoria. L’Associazione, presieduta da Nicola Ruocco in questa edizione 2015 rilancia l’evento provenendo al pubblico un incontro con gli autori nella suggestiva piazza corte del Castello Medievale dei Conti di Aquino, con dialoghi di circa mezz’ora tra gli autori e i conduttori della serata.

L’inizio previsto per le ore 18.00 con la presenza di Fernando Riccardi, giornalista e storico, che dialogherà con Antimo Della Valle sul tema del brigantaggio presentando il volume “Brigantaggio postunitario, una storia tutta da scrivere”.  Il libro di Fernando Riccardi, frutto di ricerche approfondite negli archivi italiani, ricostruisce la vera storia del brigantaggio postunitario, demolendo il mito del  Risorgimento.

Il romanzo di Romina D’Aniello, giornalista e scrittrice, La bambina che non sapeva giocare, sarà oggetto della conversazione dell’autrice con Paola Panetta. Romina D’Aniello, nel libro racconta la storia di Anna, la storia vera di una bambina, figlia, donna, moglie, madre, infine nonna, nata nel 1935 e costretta a subire, prima, le fatiche quotidiane della piccola provincia, dove anche il nascere e il sopravvivere era cosa difficile, poi le brutture delle guerra e ancora le scelte imposte da altri e l’emigrazione in Inghilterra, con Coreno sempre nel cuore.
Si tratta del racconto di una generazione intera, fatta di solitudine, di guerra, di emigrazione, di rabbia, ma anche della consapevolezza che si può sempre scegliere se farsi travolgere dagli eventi o lottare, per rivendicare il ruolo di protagonisti unici della propria esistenza. Anna lotta e racconta la sua vita.

L’ultimo appuntamento prevede un dialogo tra Rosario Di Monaco e Giuseppe Sacco su Vittorio di Monaco,( 1760-1850) Medico, Fisico e Chimico pedemontano. La vita e le opere.
Prendendo spunto dalla pubblicazione “Saggio analitico ed uso medico delle acque medicinali fredde, e termali di Sujo in Terra di Lavoro, compilato dal dottore di medicina Vittorio di Monaco, Rosario Di Monaco racconterà la storia del suo illustre prozio, nato a Piedimonte San Germano nel 1760 distintosi per studi e pubblicazioni nel campo della medicina, della chimica e della fisica.  L’Associazione Antares nel 2012 ripropose  una ristampa anastatica del 1798 pubblicata  nella collana di “Storia e Memoria”, fiore all’occhiello dell’Associazione Antares. L’evento sarà anche l’occasione per presentare i risultati delle ricerche effettuate sulla vita e le opere dell’illustre medico di Piedimonte San Germano

Nel corso della manifestazione esporranno le proprie opere tutti gli autori locali che desiderano far conoscere i loro libri. Hanno aderito all’invito e parteciperanno, Daniele Baldassare , Elena Montanaro, Maria Scerrato, Don Tonino Martini, presidente di Universitas Pedemontis Vetera et Nova, e altri autori.

Durante la manifestazione sarà presentata la mostra fotografica suPiedimonte San Germano curata da Antonio Vignola e visite guidate al Castello dei Conti di Aquino, a cura di Giuseppe Pelagalli.

Read More →